news    -        -  -

Intolleranze alimentari

Per maggiori informazioni
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per intolleranze alimentari si intendono una serie di disturbi, solitamente gastrointestinali, causati da reazioni non IgE mediate ovvero reazioni non allergiche.
Gli unici metodi che hanno una base scientifica e che possono diagnosticare tali disturbi sono i test dell’ espirato prima e dopo somministrazioni di alcuni substrati.

Intolleranza al lattosio

L’ intolleranza al lattosio è la più frequente tra le intolleranze alimentari. E’ causata dal malassorbimento di uno zucchero, il lattosio, che è contenuto nel latte e nei suoi derivati.
I sintomi principali sono gonfiore, tensione addominale, dolore, diarrea, senso di pesantezza.
Il metodo di riferimento per la diagnosi dell’ intolleranza al lattosio è il test del respiro prima e dopo ingestione di lattosio. Il campione raccolto deve essere analizzato con strumentazioni ad elevata tecnologia.

Raccomandazioni per eseguire il test:

  • assicurarsi che il centro disponga di un gascromatografo con spettrometro di massa per analizzare il campione;
  • assicurarsi che il centro e il personale abbiano una preparazione specifica per questi test.
Informazioni sulla Prestazione
Prestazione Giorni di esecuzione Tempo medio di attesa Prenotazione Mutuabile
Test intolleranza al lattosio Dal Lunedì al Sabato nessuna attesa NON Necessaria NO

Prima di eseguire il test e' necessario che il paziente segua semplici procedure per la preparazione.

Clicca qui per consultare la pagina


Sindrome da malassorbimento del fruttosio

Il fruttosio è uno zucchero presente nei frutti, nel miele e in gran parte dell’ industria alimentare come dolcificante.
I sintomi principali sono: diarrea, flautolenza, meteorismo e dolori addominali.

Informazioni sulla Prestazione
Prestazione Giorni di esecuzione Tempo medio di attesa Prenotazione Mutuabile
Test intolleranza al fruttosio Dal Lunedì al Sabato nessuna attesa NON Necessaria NO

Sindrome overgrowth batterico (SIBO)

La sindrome da overgrowth batterico consiste in una colonizzazione di batteri nell’intestino tenue in numero maggiore rispetto alla normalità.
L’ esagerata colonizzazione puo' essere causata da vari fattori tra cui:

  • diabete;
  • terapie gastriche antiacide;
  • diverticoli.
Tale colonizzazione produce disturbi gastroenterologici aspecifici tra i quali:
  • meteorisimo;
  • flautolenza;
  • dolori addominali.
ma anche malassorbimento, deficit vitaminici ed osteoporosi.
Informazioni sulla Prestazione
Prestazione Giorni di esecuzione Tempo medio di attesa Prenotazione Mutuabile
Test Overgrowth batterico Dal Lunedì al Sabato nessuna attesa NON Necessaria NO

Test Genetici

Mutazioni Genetiche specifiche possono predire o individuare delle intolleranze alimentari.

  • Test genetico intolleranza al lattosio;
  • Test genetico intolleranza ai solfiti;
  • Test genetico intolleranza aila caffeina;
  • Test genetico intolleranza ai fruttosio;
  • Test genetici intolleranza ai Nichel.
Informazioni sulla Prestazione
Prestazione Giorni di esecuzione Tempo medio di attesa Prenotazione Mutuabile
Test genetici
per intolleranze alimentari
Dal Lunedì al Sabato nessuna attesa NON Necessaria NO

Altri Test

  • Test del respiro Sorbitolo;
  • Test respiro per svuotamento gastrico ( Ac. Ottanoico).