news    -        -  -

Prevenzione Carcinoma Cervice Uterina

Responsabile del settore


Dr.ssa Rosalba Petrosino
Medico Chirurgo specializzato in Anestesia e Rianimazione

Per contatti


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Dr. Marco Varelli
Medico Chirurgo specializzato in Biochimica Clinica

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


 Informazioni sulle Prestazioni
Prestazione  Giorni di esecuzione  Tempo medio di attesa  Prenotazione  Mutuabile
Pap-test / Thin preP Dal Lunedì al Sabato -- --  Necessaria NO
Rilevazione
e tipizzazione HPV
Dal Lunedì al Sabato -- -- NON Necessaria NO
Colposcopia Martedì 1 settimana Necessaria NO
Rilevazione Proteina p16 Dal Lunedì al Sabato -- -- Necessaria NO

Il tumore della cervice uterina è un carcinoma che colpisce le cellule della cervice uterina. Del tumore della cervice uterina sono stati compresi i meccanismi patogenetici per cui oggi è possibile effettuare protocoli di screening estremamente efficaci.

carcinoma cervice uterina

Raccomadazioni per una corretta prevenzione:

  • Screening deve essere iniziato all’età di 21 anni.
    Per donne di età compresa tra i 21 e i 29 anni l’esecuzione della sola citologia cervico-vaginale (metodologia classica o thin prep) è raccomandata ogni 3 anni.
  • Per donne di età compresa tra i 30 e i 65 anni deve essere effettuato lo screening integrato con citologia e ricerca HPV (vai) con eventuale tipizzazione.
    Lo screening, se negativo , va effettuatp ogni 5 anni.
  • Donne vaccinate per HPV devono sottoporsi agli stessi controlli di screening delle non vaccinate.

La conoscenza della correlazione tra infezione da Papillomavirus ( HPV) e carcinoma e lo studio delle alterazioni citologiche provocate dal virus stesso permettono di adottare indagini diagnostichce che permettono individuazione di lesioni pretumorali.

Il Nostro Istituto vanta grande esperienza nel campo, con più di 20.000 screening annuali effetuati.

Tutte le donne sessualmente attive, a partire dai 20 anni di età, devono sottoporsi a controlli preventivi almeno una volta l’anno.

Le casistiche dimostrano inconfutabilmente che lo screening per il tumore al collo dell’utero è in grado di ridurre l'incidenza e la mortalità per questa neoplasia.
Uno screening regolare è l'unica arma che le donne hanno a disposizione contro il tumore.

Grazie al Pap-test e al test dell’ HPV , il tumore della cervice è diminuito del 75%.