VideoConsulti   -  news   -              

One Solution - Cardio/Cardio Plus

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 




Il percorso One Solution Cardio è un iter diagnostico completo, dedicato alla prevenzione e allo screening delle patologie più comuni che interessano le funzionalità dell’apparato cardiocircolatorio. La sua esecuzione è volta all'identificazione di possibili fattori di rischio nel contrarre malattie o individuare patologie allo stadio iniziale. La ripetizione a scadenze certe può, quindi, evitare l’evolvere della malattia oltre parametri che ne complicherebbero la terapia. Durante il percorso il paziente sarà guidato da medici cardiologi specialisti con elevata competenza, effettuerà visite specialistiche e di imaging realizzate con apparecchiature di ultima generazione che permettono analisi precise, accurate e con una altissima definizione dell’immagine.
In assenza di patologie il percorso potrà essere ripetuto annualmente.

I punti di forza:

  • Esami svolti in un’ unica giornata
  • Prenotazioni rapide
  • Ottimizzazione dei tempi di attesa tra un esame e l’ altro
  • Diagnosi precoce
  • Approccio multidisciplinare (il paziente viene accolto e seguito da diversi medici specialisti)
  • Medico di riferimento per tutto il percorso
  • Qualità diagnostica all’avanguardia (macchinari di ultima generazione garantiscono analisi precise ed affidabili)
Il percorso One Solution Cardio Plus è un iter diagnostico completo, dedicato alla prevenzione e allo screening delle patologie più comuni che interessano le funzionalità dell’apparato cardiocircolatorio.
Il percorso è ideato per ottenere uno screening cardiologico in pazienti che necessitano di un approfondimento di imaging.

A chi è rivolto:

  • A pazienti con dolore toracico;
  • A chi ha pregressi bypass;
  • A chi ha occlusioni coronariche croniche;
  • A chi deve sottoporsi a interventi sulle valvole cardiache.
 

Cos’è la Coronaro TAC 3D Aquilion 640?

È una macchina rivoluzionaria di ultima generazione che non solo consente di abbattere la dose radiante ma anche e soprattutto il quantitativo di mezzo di contrasto da somministrare al paziente.
640 è il numero di strati per rotazione e ogni rotazione copre 16 cm.
Le immagini sono prodotte dall'algoritmo di ricostruzione iterativo con intelligenza artificiale AiCE. La dose di radiazioni e la quantità di mezzo di contrasto sono nettamente inferiori rispetto a tutti gli altri apparecchi TAC.
Con il suo detettore da 16 centimetri, l’Aquilion Genesis, riesce ad acquisire in un singolo battito cardiaco tutto il circolo coronarico.

Quali sono i vantaggi?

Garantendo una risoluzione ad altissima definizione delle immagini permette lo studio dei vasi sanguigni cardiaci (le coronarie) e quindi evidenzia o esclude alterazioni delle pareti dei vasi stessi come placche aterosclerotiche e riduzioni di calibro responsabili di importanti quadri clinici quali angina e infarto miocardico.
Inoltre, l’esame consente di evitare la coronarografia, caratterizzata da una certa invasività e indispensabile solo nel caso in cui il sospetto clinico di malattia coronarica sia alto o necessiti di contestuale intervento chirurgico.
Altro enorme vantaggio della Coronaro TAC è che oltre allo studio del calibro vasale consente di valutare le pareti dei vasi e quindi eventuali alterazioni che non determinano riduzione del calibro vasale (stenosi) ma che possono essere lo stesso responsabili di importanti quadri clinici.

Per chi è indicata

La TAC Coronarica è indicata in caso di basso o medio rischio di cardiopatia ischemica e quindi in tutte le patologie accomunate da una ridotta perfusione ed ossigenazione del muscolo cardiaco.
I principali candidati all’esame sono:

  • Pazienti con dolore toracico e per i quali altre indagini abbiano fornito risultati non conclusivi;
  • Pazienti con pregressi bypass;
  • Pazienti con occlusioni coronariche croniche;
  • Pazienti che devono sottoporsi a interventi sulle valvole cardiache.



Animazione One cardio
Al termine del percorso il nostro medico di riferimento "tutor" avrà un incontro con il paziente nel quale illustrerà i risultati degli esami eseguiti, suggerendo come ridurre gli eventuali fattori di rischio di malattia e come mantenere un buono stato di salute.